Acquisire la cittadinanza thailandese

Thai Passport

Come ottenere la cittadinanza Thailandese

La Thailandia è diventata la meta di moltissimi italiani. Bastano alcune vacanze più o meno lunghe per innamorarsi di questo posto dalle spiagge paradisiache, il costo della vita bassissimo (specialmente se paragonato al nostro) e le case sul mare da sogno.

Ecco che qualcuno, a un certo punto della propria vita, inizia a chiedersi come si fa a ottenere la cittadinanza Thailandese. Voi forse appartenete a questo gruppo di persone! Diciamo subito che non è facile, non lo è neanche ottenere la residenza per lunghi periodi in effetti.

Quindi, approfondiamo entrambi gli aspetti all’interno di questo stesso articolo, che spero possa risultare utile a tutti coloro che condividono il sogno di trasferirsi in Thailandia!

Come si ottiene la residenza thailandese

Questo è il primo passo per diventare cittadini thailandesi. Dovete vivere per 10 anni in Thailandia prima di poter essere considerati a tutti gli effetti cittadini.

Ma non è solo questo il motivo per cui potreste desiderare la residenza in questo stupendo Stato del Sud-Est Asiatico. Prima di tutto, potrete vivere in Thailandia senza dover chiedere continue proroge dei visti d’ingresso.

cittadinanza thailandia

cittadinanza thailandia

Insieme al documento di soggiorno permanente ricevete anche la carta d’identità Thai. Sarà più facile ottenere un permesso di lavoro e acquistare un appartamento. Ogni anno la Thailandia concede solo 100 residenze permanenti in tutto il Paese per nazionalità. Le domande possono essere inviate da ottobre a dicembre.

Come si ottiene la residenza permanente in Thailandia?

  • Dopo un permesso di soggiorno annuale con un visto non-immigrant per tre anni consecutivi. E’ necessario quindi possedere tre proroghe, solo dopo ci si può qualificare e ottenere uno dei 100 ambiti permessi di residenza permanente.
  • Chi presenta la domanda deve possedere in quel momento il visto non-immigrant.
  • Deve aver pagato la domanda di permesso di soggiorno, circa 7.600 THB.
  • La persona deve rientrare in una di queste categorie: investitore (dai 3 ai 10 milioni di Bath investiti nello Stato), business, famiglia, esperti, studiosi. Ogni caso viene comunque valutato a se.

Una volta approvata la domanda, il residente deve registrare il posto dove risiede. Il permesso di soggiorno non ha una scadenza ma può essere revocato in condizioni particolari. Per lasciare il Paese è importante presentare ogni anno la domanda per re-permesso di ingresso, al prezzo di 1.000 baht.

Come si ottiene la cittadinanza thailandese

Per ottenere la cittadinanza thailandese invece, è necessario aver ottenuto prima la residenza permanente e devono essere trascorsi dieci anni. Come potete vedere quindi, il passaggio precedente è necessario.

Non solo, per ottenerla dovete dimostrare di saper parlare la lingua Thai. Dovete avere un lavoro regolare o comunque dimostrare di poter mantenere voi ed eventualmente la vostra famiglia, occorrono 400.000 bath (circa 10.000€).

I figli di thailandesi che sono nati all’estero possono invece richiedere tranquillamente la nazionalità thailandese secondo la legge “iure sanguinis”. Anche il coniuge di un cittadino thailandese può richiedere la cittadinanza per matrimonio e ottenerla. Chi richiede la cittadinanza thailandese deve anche poter dimostrare di non aver precedenti penali.

Se decidete di prendere la cittadinanza in Thailandia non perdete automaticamente quella italiana, perché entrambi i paesi accettano la doppia cittadinanza.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Città

Il tuo messaggio

avvocato studio legaleavvocato cittadinanza

About the Author

Claudia Lemmi
Claudia Lemmi - Web Writer freelance con la passione per l'arte, la musica e tutto ciò che ruota intorno al web e la scrittura. Da anni collabora con numerosi portali d'informazione e blog verticali.