Certificato penale per cittadinanza online

Guida completa al certificato penale per l’ottenimento della cittadinanza

Devi presentare domanda per l’ottenimento della cittadinanza italiana e ti è stato richiesto il certificato penale delle condanne estere? Non sai di cosa si tratta né come richiederlo ed ottenerlo? Leggi la nostra guida per ricevere tutte le informazioni utili.

La cittadinanza italiana: tipologia di acquisto

Ci sono diverse modalità per ottenere la cittadinanza italiana, a seconda della propria situazione personale. Tra le modalità più comuni per ottenere la cittadinanza italiana ci sono:

  • Cittadinanza per iure sanguinis (cittadinanza per diritto di sangue): si può ottenere la cittadinanza italiana se uno dei propri genitori è cittadino italiano.
  • Cittadinanza per matrimonio: si può ottenere la cittadinanza italiana se si è sposati con un cittadino italiano e si soddisfano determinati requisiti, tra cui la residenza in Italia per almeno tre anni prima della domanda.
  • Cittadinanza per naturalizzazione: si può ottenere la cittadinanza italiana dopo aver vissuto in Italia per un periodo di tempo specifico (generalmente 10 anni) e soddisfare determinati requisiti, come la conoscenza della lingua italiana, l’integrazione sociale e l’assenza di condanne per reati specifici.
  • Cittadinanza per riconoscimento: si può ottenere la cittadinanza italiana se si possiede un legame speciale con l’Italia, come la nascita in un comune italiano, l’avere un genitore italiano, oppure avere parenti italiani entro il terzo grado.

In ogni caso è necessario presentare una domanda di cittadinanza e fornire tutta la documentazione richiesta, ivi inclusi una copia del proprio certificato di nascita, del proprio passaporto o documento d’identità e un certificato penale per la cittadinanza cioè l’elemento che a noi interessa in questa sede.

Il certificato penale estero per la cittadinanza

Prima di scendere nel dettaglio, è bene analizzare in maniera sommaria e generale il certificato penale per ottenere la cittadinanza italiana.

In buona sostanza il certificato penale per la cittadinanza è un documento richiesto dal software del Ministero Interno come parte della documentazione necessaria per presentare la domanda di cittadinanza italiana e che va scansionato e caricato nel modulo informatico da inviare per perfezionare l’invio della pratica di cittadinanza.

In questo modo si attesta che la persona che richiede la cittadinanza non è stata condannata per reati all’estero (nel paese di origine) che possono impedire l’acquisizione della cittadinanza italiana.

Si tratta pertanto delle pendenze e delle condanne penali consumate fuori dall’Italia, mentre i reati inseriti in casellari penali italiani non vanno allegati ma trascritti nella richiesta online.

Certificato penale dove richiederlo e traduzione

Il soggetto che voglia ottenere la cittadinanza italiana deve richiedere alle autorità competenti del proprio Paese di origine e degli eventuali altri Paesi dove ha avuto residenza, il rilascio del certificato penale.

Certamente è importante sapere che detti certificati penali, devono essere tradotti in italiano, ad eccezione di quei Paesi che predispongono un modulo plurilingue, vale a dire Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda, Lettonia, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Portogallo ed infine Turchia.

Per tutte gli altri Paesi occorre una traduzione del certificato penale che deve essere legalizzata da parte Consolato Italiano nel Paese di origine.

Certificato penale per cittadinanza validità

Si ricorda che il certificato penale ha validità di 6 mesi, che iniziano a decorrere a partire dalla data di rilascio e non dalla data della legalizzazione / apostilla, come alcuni potrebbero erroneamente pensare.

Certificato penale per cittadinanza 14 anni

Se il richiedente la cittadinanza è entrato in Italia prima del 14° anno di età e ha la residenza legale senza interruzioni sul territorio italiano non è necessario produrre il certificato penale del Paese di origine.

Nella sezione della pratica di cittadinanza online, si dovrà cliccare sulla casella “Dichiara di essere nato in Italia o di aver effettuato l’ingresso prima dei 14 anni” .

Legalizzazione o apostille del certificato penale

Il certificato penale per la cittadinanza, poiché proviene da uno diverso Stato, dev’essere validato affinché abbia effetti anche in Italia, questo è possibile farlo sostanzialmente in due modi, vediamo quali.

La legalizzazione è il processo attraverso il quale un documento prodotto da un altro Stato viene riconosciuto come valido dalla legge italiana. Per poter essere legalizzato, il documento deve essere tradotto da un interprete accreditato presso il Consolato italiano e sottoposto a controllo dall’autorità consolare italiana.

In alternativa, per i Paesi che hanno aderito alla Convenzione dell’Aia del 1961, è possibile utilizzare (ove previsto dalla disciplina) l’apostille, una procedura più semplice e conveniente che consente di ottenere un’annotazione specifica sul certificato rivolgendosi direttamente all’autorità competente del proprio Stato, solitamente il Ministero degli Esteri.

Sintesi a cura dello Studio Legale

avvocato studio legale

Per informazioni e precisazioni è possibile compilare il modulo sottostante

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Città e telefono

    Il tuo messaggio

    About the Author

    Avv. Angelo Massaro
    Avvocato esperto in problematiche dell'immigrazione e diritto di cittadinanza

    Be the first to comment on "Certificato penale per cittadinanza online"

    Leave a comment

    error: Content is protected !!