Cittadinanza italiana iure sanguinis

cittadinanza

I bambini nati al di fuori dell’Italia da una madre italiana hanno diritto alla cittadinanza italiana ?

La risposta a questa domanda è : si.

La normativa italiana prevede la trasmissione della cittadinanza per iure sanguinis, ovvero in virtù della nascita da cittadini italiani e non per ius soli, ovvero non per il semplice fatto di essere nati in suolo italiano.

Il fatto che non si applichi lo iure soli comporta anche che non è obbligatorio nascere in Italia per diventare cittadini italiani : anche coloro che nascono all’estero, purché da genitori italiani, acquisiscono la cittadinanza italiana per diritto di nascita.

Il fatto che, al momento della nascita, non sia stata effettuata la denuncia alle autorità italiane al fine di attribuire la cittadinanza italiana al bambino non significa questi non la possa acquisire in momento successivo, anche quando fossero trascorse decine di anni.

Dunque tutti coloro che sono nati al di fuori dell’Italia da genitori italiani hanno diritto alla cittadinanza italiana: a tal fine, devono fare riferimento alla legge n. 91/1992, presentare domanda di riconoscimento presso la rappresentanza consolare italiana competente per residenza – qualora siano residenti all’estero – oppure presso il Comune dove intendono prendere la residenza in Italia.

In questo caso è risolutiva la circolare del ministero dell’Interno n. K.28.1 del 8 aprile 1991, la quale stabilisce che si debba allegare alla domanda copia del passaporto, estratto dell’atto di nascita del/dei genitori italiani rilasciato dal Comune italiano di nascita, atti di stato civile riguardanti il richiedente, certificato dello stato estero che attesti che i genitori italiani non erano in possesso della cittadinanza di quel paese al momento della nascita del richiedente e relative marche da bollo.

Va precisato però che tale procedura di riconoscimento è possibile solamente per i nati dopo il 1 gennaio 1948: tutti coloro che sono nati prima di questa data potranno ottenere la cittadinanza italiana solamente per decreto giudiziale, rivolgendosi per assistenza legale ad un avvocato per cittadinanza.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Città

Il tuo messaggio

avvocato studio legalepratiche cittadinanza

About the Author

Giraldi Costantino
web Writer , web content manager, scrittore di cittadinanza italiana e immigrazione

Comments are closed.