Convocazioni dei richiedenti la cittadinanza, si cambia

Eliminazione della convocazione del richiedente per i documenti della cittadinanza

Il Ministero dell’Interno ha emanato un’importante circolare esplicativa che elimina i documenti cartacei dalla consegna nelle prefetture

Sulla base dell’identità digitale certificata da SPID, per le Prefetture non sarà più necessario procedere alla convocazione dell’istante per l’identificazione nonché per i controlli della documentazione a corredo dell’istanza inviata on line.

L’identificazione digitale consente invero di fare a meno della presenza dell’interessato negli Uffici di Prefettura e di procedere alla verifica in via esclusivamente informatica della regolarità degli atti prodotti, con indubbio vantaggio di semplificazione e snellimento degli adempimenti in capo alle Autorità riceventi.

L’eliminazione di tale passaggio procedimentale, peraltro già praticata per garantire il distanziamento sociale imposto dalla pandemia, dovrà riguardare tanto le domande nuove quanto quelle in trattazione, stante la prevista associazione a SPID anche di queste ultime.

Digitalizzazione del procedimento di cittadinanza

Ciò consentirà finalmente di completare la digitalizzazione del procedimento di cittadinanza, in aderenza alle previsioni di legge, alle esigenze di funzionalità ed efficienza degli uffici interessati e alle aspettative dell’utenza.

La definizione in back-office dell’istruttoria presenta infatti i vantaggi indubbi di evitare gli onerosi compiti di ricezione dell’utenza, di assolvere le necessità di distanziamento sociale, di prevenire l’accumulo — e il potenziale smarrimento — di materiale cartaceo, di organizzare con maggiore speditezza la conclusione delle istruttorie di competenza, di rispettare i tempi procedimentali, anche abbreviati, di garantire effetti deflattivi del contenzioso all’intera macchina amministrativa.

Si raccomanda pertanto di evitare sin da subito ogni ulteriore convocazione in Prefettura dei richiedenti

Nel caso sia avvertita tuttavia comunque la necessità di acquisire elementi informativi dal richiedente, si consiglia di procedere all’utilizzo del foglio notizie, così come spiegato nel punto successivo.

Regole invariate all’estero negli Uffici Consolari

Peraltro, stante l’impossibilità di avvalersi dello SPID per le istanze presentate presso gli Uffici consolari, si richiama l’attenzione delle Rappresentanze diplomatiche sulla necessità di proseguire nelle modalità già ordinariamente praticate per l’accertamento di identità e conformità documentale dei richiedenti, utilizzando comunque nella massima misura possibile gli strumenti digitali a disposizione.

Vale la pena di ricordare che è stato ulteriormente rafforzato l’impianto di sicurezza delle credenziali di accesso al Portale ALI fomite agli utenti dall’estero in sede di registrazione.

circolare ministeriale

Per dubbi o quesiti potete contattarci nel modulo sottostante..

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Città e telefono

    Il tuo messaggio

    avvocato studio legale

    avvocato per cittadinanza

    About the Author

    Avv. Angelo Massaro
    Avvocato esperto in problematiche dell'immigrazione e diritto di cittadinanza

    Be the first to comment on "Convocazioni dei richiedenti la cittadinanza, si cambia"

    Leave a comment

    error: Content is protected !!