Costo rilascio passaporto italiano

tassa passaporto

In attesa dell’abolizione della tassa sul passaporto da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze (vice ministro Luigi Casero) qual’è il costo attuale per il rilascio del passaporto italiano ?

Entrando nel merito dei costi relativi al rilascio del passaporto, è possibile riuscire ad affermare che i costi attuali sono molto più alti rispetto a quelli del passato.

E’ di 116 euro la somma a cui ammonta l’intera operazione di rilascio dello stesso, di cui 73,50 euro da considerarsi per il solo contributo del rilascio stesso, a cui va a sommarsi altri 42,50 euro per il costo del libretto, attivi dal 24 giugno 2014.

Obiettivamente, il rilascio del passaporto, risulta molto più caro rispetto a detta data, ma con la nuova modalità, che esclude il pagamento della marca da bollo ogni anno, costo che per altro si aggira intorno 40 euro, andrà a dimostrarsi utile per coloro che si mettono spesso in viaggio, mentre si mostrerà sfavorevole per coloro che invece non viaggiano spesso.

marca da bollo 73,50 euro

contrib. amministrativo marca da bollo 73,50

Come afferma quindi il primo dirigente della Polizia di Stato, Milena D’Arienzo, sarà possibile effettuare solamente un primo versamento di soli 73,50 euro senza più pagare alcuna tassa aggiuntiva, giungendo in conclusione che per i 10 anni a partire dal pagamento, intesi quindi per tutto il periodo di validità dello stesso passaporto, non dovrà esserci nessun’altra tassa da pagare.

L’aggiunta di questa variante, sempre come affermato dalla D’Arienzo, risulterà una semplificazione, in quanto eviteremo il pagamento della rata annuale che spesso non coincideva con la scadenza del passaporto stesso, andando così a creare spiacevoli episodi di dimenticanze, senza dire che, sommando la quota da pagare si sarebbe raggiunta la somma di ben 400 euro totali da pagare ogni anno da parte di soggetti che si muovevano spesso.

E’ vero, la quota iniziale è certamente più alta, ma scendendo nel dettaglio, ci sarà facile capire come invece comporti un netto risparmio.

Va detto inoltre che la quota indicata in partenza è da riferirsi a soggetti che richiedono il passaporto ex-novo. Per coloro i quali invece ne fossero già in possesso, in data anteriore al 24 giugno, i costi rimangono invariati, e potranno richiedere la cancellazione della tassa annuale.

costi passaporto italiano

Grazie a questa nuova forma di tassazione, anche l’Italia è allo stesso livello di tutta la Unione Europea, in quanto era l’unico Paese che era soggetto a questa pratica.

Questo genere di azione rientra quindi, nella cosiddetta abolizione delle tasse “fastidiose” (o balzelli), a cui purtroppo prossimamente saremo soggetti anche per altre tipologie di azioni che andranno, anche se rientrano in piccole cifre, ad influire su tutto un particolare sistema che interesserà non solo il contribuente ma anche il gestore delle Finanze.

Un’azione del genere quindi, nasce da un estremo bisogno di semplificazione in previsione di futuri cambiamenti.

Approfondimento : passaporto bloccato da precedenti penali  passaporto minore in assenza del consenso dell’altro coniuge

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Città

Il tuo messaggio


avvocato studio legaleavvocato – studio legale

About the Author

Maria Elena Virga
Maria Elena Virga
Maria Elena Virga, copywriter in erba, articolista con un buon bagaglio di esperienza. Per lei scrivere è arte, e come tale ama redarre articoli del tutto originali in ogni sua parte e contenuto. Freelance in materia di immigrazione e cittadinanza.

Comments are closed.