Documenti per la cittadinanza italiana

documenti per la cittadinanza italiana

Cittadinanza italiana per residenza, documenti necessari nel 2019

Il cittadino straniero residente in Italia che vuole ottenere la cittadinanza italiana, dovrà attendere 10 anni prima di fare la richiesta di naturalizzazione nel suo casi tipico (5 anni per rifugiati, 4 anni per cittadini comunitari).

Il cittadino extracomunitario dovrà compilare il modello B della domanda online in tutte le sue parti della pratica online

Approfondimento : documenti necessari per la pratica di cittadinanza di matrimonio

Quali sono i documenti necessari da presentare presso la Prefettura di residenza tramite la procedura online ?

  • Una marca da bollo di 16,00 Euro.
  • Estratto di nascita legalizzato o apostillato (a seconda della convenzione a cui aderisce il paese d’origine), che dovrà essere tradotto in italiano grazie a un traduttore legalizzato
  • Per ottenere la cittadinanza italiana per residenza è importante scansionare il certificato penale del proprio paese di origine e, eventualmente, anche dei Paesi di terza residenza (esempio se il richiedente ha vissuto in Grecia o Germania, anche il certificato penale di questi Stati). Il certificato dentro al modulo B online dovrà essere tradotto e legalizzato/apostillato
  • Fotocopia di un documento valido (passaporto e carta d’identità).
  • Fotocopia del permesso di soggiorno o in alternativa, l’attestazione del soggiorno per i comunitari
  • Ricevuta del versamento del contributo di somma pari a 250 € (con apposito bollettino cittadinanza)
  • Ultime tre dichiarazioni dei redditi (CUD / UNICO)
  • Per badanti e colf che vogliono ottenere la cittadinanza italiana, è necessario inviare Estratto Retributivo INPS
  • Per i rifugiati possibile fotocopia di certificato per il riconoscimento di protezione internazionale
  • Attestazione certificazione lingua italiana livello B1 (in mancanza di permesso soggiorno illimitato)

Autocertificazione del casellario penale, carichi penali e residenze italiane

Decreto Legge n. 5/2012 ha apportato una semplificazione per quanto riguarda la documentazione necessaria prima della data in cui è entrato in vigore.

Prima veniva richiesto il carico pendente, il certificato di residenza, il casellario giudiziario, il CUD etc.

Adesso la richiesta potrà essere autocertificata utilizzato il modello di domanda di cittadinanza online apposito.

La Prefettura poi potrà verificare se le informazioni dichiarate sono corrette e veritiere. Questo è possibile grazie a una procedura interna che permette di comunicare con l’Agenzia delle Entrate, il Comune di Residenza e il Ministero della Giustizia. Quando una persona ha rilasciato dichiarazioni false o omesse, andrà in corso a sanzioni pesanti.

La domanda ricevuta verrà poi trattata entro 48 mesi da quando è acquisita dalle autorità. La Prefettura invierà notifica entro 90 giorni in caso di risposta positiva.

Con il decreto di concessione della cittadinanza italiana tra le mani, la persona dovrà andare entro 6 mesi presso il Comune di residenza e prestare così il giuramento di fedeltà alla Repubblica. Se lasciati passare più di sei mesi, il decreto di cittadinanza perderà di ogni validità.

Lo status della pratica inviata per ottenere la cittadinanza italiana per residenza potrà essere controllato nella pagina internet del Ministero dell’Interno.

documenti per la cittadinanza italiana

Fino a quando non compare la scritta che si è conclusa l‘istruttoria della cittadinanza, la domanda è in trattazione.

Le vostre domande sui documenti per la cittadinanza

Serve il casellario giudiziario italiano

Io insieme a mio marito vogliamo richiedere la cittadinanza italiana. Ho una sola domanda : noi siamo venuti dal nostro paese (Romania) 20 anni fa e abbiamo vissuto sempre qui, in Italia. Quindi basta avere il casellario giudiziario del nostro paese d’origine, cioè Romania, o dobbiamo chiedere anche il casellario giudiziario italiano ?

Risposta : E’ necessario solo il casellario giudiziario della Romania.

Si può convertire la domanda “ cittadinanza per matrimonio” in domanda “cittadinanza per residenza”

Buongiorno,ho chiesto la cittadinanza italiana nel 2016 aprile. Nel frattempo abbiamo fatto una separazione consensuale. La pratica del passaporto è andata avanti, fino al comune dove mi dice che non è possibile avere la cittadinanza.

Si può convertire la domanda “ cittadinanza per matrimonio” alla domanda “ cittadinanza per residenza” senza iniziare tutto da capo ? Sono residente a Roma con un figlio nato in Italia, padre di Italiano. Ringrazio anticipatamente

Risposta : No, la domanda va ripresentata con K10 nuovo per naturalizzazione.

Passaporto in scadenza

Buongiorno avrei bisogno di informazione. A fine aprile potrò inoltrare la mia domanda di cittadinanza per matrimonio. Il mio passaporto cubano scade a luglio e provvederò immediatamente al rinnovo. La mia domanda è, a fine aprile posso già inoltrare la domanda di cittadinanza anche se il passaporto scade dopo tre mesi o devo aspettare che sia rinnovato ? Perché tecnicamente se presentassi la domanda ad aprile sarebbe ancora in corso di validità. Grazie per la disponibilità

Risposta : Si, è possibile la presentazione.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Città

Il tuo messaggio

avvocato studio legale

avvocato immigrazione stranieri, pratiche cittadinanza

spid login cittadinanze italiane

About the Author

Avatar
Claudia Lemmi
Claudia Lemmi - Web Writer freelance con la passione per l'arte, la musica e tutto ciò che ruota intorno al web e la scrittura. Da anni collabora con numerosi portali d'informazione e blog verticali.

9 Comments on "Documenti per la cittadinanza italiana"

  1. non so se possiate aiutarmi, perché il mio problema è più formale che altro. Avrei necessità di spiegare con esattezza a una collega (lavoratrice dipendente da 2 anni) cittadina britannica che insiste nel richiedere aiuto per ottenere il Permesso di Soggiorno il perché, in quanto cittadino comunitaria, non ha bisogno di tale documento per stare in Italia e assicurarle che non ci sono ragioni per cui dovrebbe essere espatriata se trovata non in possesso di questo documento, bensì dei suoi soli documenti britannici in stato di validità, del suo contratto di lavoro e d’affitto regolarmente registrati.

  2. Avatar utente cittad. | 18 Dicembre 2016 at 20:01 |

    Ho fatto la domanda di cittadinanza italiana da 2 mese fa ma non ancora arrivata k 10 , allora voglio sapere quando arriva k 10 fammi per favore ?

    sono sposata con la residenza in italia e con un permesso di soggiorno permanente. Per fare la cittadinanza mi serve il certificato penale? Oppure mi potrebbe indicare che documenti mi servono per favore. Grazie mille

  3. Ho presentato la richiesta per la cittadinanza il 11.12.2015 ma successivamente la questura mi ha chiesto il certificato penale dal paese di nascità che in realtà non era richiesto per le persone che erano venuti in Italia prima di aver compiuto 14 anni. Il fatto sta che ho fatto il upload di documenti a luglio 2016 e adesso risulta che la pratica è stata iniziata il .. Ma ho ancora la ricevuta di quando avevo presentato la domanda per la prima volta. Adesso la domanda risulta al seguente fase: L’istruttoria è completa; la domanda è in fase di valutazione

  4. Avatar utente cittadinanza | 4 Febbraio 2017 at 9:43 |

    ho fatto la richiesta on line x la cittadinanza italiana 3 mesi fa , ora la prefettura mi ha mandato la richiesta di presentarmi per consegnare i documenti precedentemente scansionati, in originale e tra questi mi chiede anche la richiesta di cittadinanza in originale, ma io questa non ce l’ ho perchè avendola fatta on line non e’ in mio possesso , .
    mi chiedo cosa devo allegare semplicemente il pdf stampato della richiesta on line insieme agli altri documenti marca da bollo, bollettino etc..???

  5. Avatar vorrei chiedere se posso fare la domanda di cittadinanza italiana per residenza | 10 Settembre 2017 at 7:21 |

    Salve, vorrei chiedere se posso fare la domanda di cittadinanza italiana per residenza anche se in questo momento sono disoccupata e anche perchè sto in attesa. Ho chiesto a una persona dei sindacati mi ha detto che può caricarmi mio marito del suo reddito. È questa informazione e vera? Tanto fra 3 mesi tornerò a lavorare.

  6. Avatar certificati di nascita in multilingue | 4 Ottobre 2017 at 8:58 |

    Il certificati di nascita in multilingue lo devo legalizzare e apostillare lo stesso, grazie ?

  7. Avatar certificato nascita tradotto e apostillato | 21 Ottobre 2017 at 13:07 |

    Buongiorno! Gentilmente vorrei essere informata ,se per la cittadinanza italiana il certificato di nascita tradotto e apostilato è valido anche se estratto dal 2007 ?

  8. Avatar consolato macedone qui in Italia | 18 Novembre 2017 at 9:13 |

    Vorrei sapere, volendo fare la pratica per la cittadinanza italiana, se fosse possibile ottenere tutti i documenti anche dal consolato macedone qui in Italia senza dover andare apposta in Macedonia, dove i tempi di richiesta e ricezione dei stessi non è molto veloce, e io non ho molto tempo libero!?
    Grazie d’anticipo.

  9. Avatar ius sanguinis o cittadinanza per matrimonio ? | 3 Novembre 2018 at 17:22 |

    Buongiorno,

    Sono nato in Francia da madre francese e padre italiano. Mio padre è morto in Francia come italiano, ha sempre vissuto a Parigi (dall’età di 6 anni), non ha mai rinunciato alla cittadinanza italiana né ha fatto mai la pratica per la cittadinanza francese. Quindi dovrei avere la doppia cittadinanza di diritto, ma purtroppo ho solo documenti francesi!! Intanto sono residente in Italia da 30 anni e mi sono sposato con un italiana.

    Per avere il documento comprovante la mia cittadinanza cosa mi consigliate? fare una domanda A telematica di “cittadinanza per matrimonio“?… oppure comprovare il mio diritto “ius sanguinis”?… e in tal caso come devo procedere?
    Grazie per l’attenzione.

Comments are closed.