Il cumulo del reddito per la richiesta cittadinanza per residenza

famiglia

Se non possiedo un mio proprio reddito minimo, posso comunque avanzare richiesta di cittadinanza per residenza facendo valere il reddito prodotto dalla famiglia?

È questa una delle più frequenti domande che si pone chi presenta una richiesta di cittadinanza italiana e non ha un lavoro proprio, subordinato o autonomo che sia.

È questo il caso, per esempio, degli studenti stranieri che ancora non lavorano o ancora delle casalinghe straniere che, in quanto tali, non hanno un contratto di lavoro subordinato o non svolgono attività lavorativa autonoma.

Ebbene, la risposta alla domanda se sia possibile utilizzare il reddito prodotto dagli altri membri della famiglia per ottenere la cittadinanza italiana per residenza è sì: infatti la circolare K. 60.1 del 05/01/2007 del Ministero dell’Interno, intervenendo in materia, ha chiarito come, nella analisi della posizione reddituale del richiedente cittadinanza italiana, si possa tenere in considerazione il reddito dell’intero nucleo famigliare.

È però necessario, al fine di poter beneficiare di questo trattamento agevolato, essere regolarmente iscritti nel nucleo famigliare: in parole povere questo significa che il richiedente cittadinanza italiana per residenza dovrà risultare iscritto nello stato di famiglia, certificandosi in tal modo la presenza di un legame famigliare effettivo. Nel caso di una coppia, dunque, non è dunque sufficiente convivere, per fare un esempio, ma si dovrà essere sposati.

In tutti questi casi, quindi, qualora il richiedente cittadinanza per residenza sia in possesso di tutti gli altri requisiti previsti dalla Legge n. 91/92 e non possieda un proprio reddito minimo sufficiente, si potrà fare il cumulo di reddito dell’intero nucleo familiare tenendo in considerazione il reddito posseduto dal nucleo familiare, composto come risultante dallo stato di famiglia, nel triennio precedente alla data in cui intende depositare l’istanza.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Città

Il tuo messaggio


avvocato studio legaleavvocato per cittadinanza

About the Author

Giraldi Costantino
web Writer , web content manager, scrittore di cittadinanza italiana e immigrazione

5 Comments on "Il cumulo del reddito per la richiesta cittadinanza per residenza"

  1. utente cittad. | 14 gennaio 2017 at 4:50 |

    sono una studentessa e vivo ancora con i miei genitori, devo fare richiesta per la cittadinanza italiana per residenza ( vivo in italia regolarmente dal 2002 ) facendo riferimento al reddito del nucleo familiare ( con i contributi di mamma e papà ) . Per gli ultimi tre anni il reddito è il seguente :
    2013 -> 10,964
    2014 -> 11,507
    2015 -> 13,414
    del 2016 non è possibile ancora calcolarlo
    In base al reddito posso fare la richiesta ? rientro ?

  2. utente cittad. | 14 gennaio 2017 at 16:08 |

    Salve, io vorrei richiedere la cittadinanza per residenza, ma lavoro con contratto da due anni prima studiavo e vivevo con mio fratello. Mi hanno detto che dovrei presentare il suo Cud per completare i tre anni, il fatto è che non riesco ad avere il cud da parte sua.

  3. utente cittadinanza | 24 gennaio 2017 at 21:14 |

    Salve, gradirei sapere se il reddito di 8500 euro nei 3 anni antecedenti la domanda può essere cumulativo, o deve essere necessariamente per singolo anno.

  4. utente cittadinanza | 10 febbraio 2017 at 12:15 |

    sono una ragazza nata in italia e che vive in italia. Voglio inviare la mia pratica online ma mi manca il reddito, Papa si e trasferito in Francia e sono in Italia da sola col permesso di 2 anni. Studio lingue e faccio lavoretti quindi non possiedo un reddito.

    Posso inviare la domanda senza redditi?

  5. cittadinanza | 30 marzo 2017 at 12:24 |

    Io sotto per chiedere la cittadinanza per residenza dunque mentre compilavo il modulo online nella domanda numero 15 dove Redditi percepiti dal richiedente negli ultimi 3 anni per i quali ha assolto i relativi obblighi fiscali praticamente ho inserito la somma del reddito che ho ne cud o certificato unica
    ma mi da il roso se faccio avanti mi da questo Nella sezione attuale sono stati trovati degli errori di validazione:
    Il formato del campo ” Reddito € ” non e’ corretto.
    Il formato del campo ” Reddito € ” non e’ corretto.
    Il formato del campo ” Reddito € ” non e’ corretto.
    vuoi procedere?
    cosa devo fare ? o come che devo inserire?
    Grazie

Comments are closed.