Le Pen contro doppio passaporto francese ed israeliano

passaporto francese passeportpassaporto francese passeport

Marine Le Pen : Stop a doppia cittadinanza israeliana e francese.

Francia, Marine Le Pen contro la doppia cittadinanza francese-ebrea

Se Marine Le Pen, leader del Front National, vincerà le prossime presidenziali abolirà la cittadinanza dei francesi che sono anche ebrei e quindi israeliani

La campagna elettorale per le presidenziali francesi, in programma la prossima primavera, entra sempre più nel vivo e Marine Le Pen, leader del Front National e candidata a diventare la prima donna presidente, conferma le sue posizioni estreme. La sua ultima proposta è quella, nel caso venisse eletta, di togliere la doppia cittadinanza agli ebrei francesi che hanno nazionalità francese e israeliana.

Marine Le Pen infatti ha ribadito che in caso di una sua vittoria alle presidenziali non permetterà a nessun francese di avere un altro passaporto di un Paese al di fuori dell’Unione Europea, indipendentemente da quale sia l’altro stato oltre alla Francia.

Quindi visto che Israele non si considera un Paese europeo e non fa parte dell’Unione Europea, chi abbia la doppia cittadinanza dovrà decidere da che parte stare. Un provvedimento che interesserà anche i cittadini cha hanno anche il passaporto statunitense ma non invece chi è cittadino francese e russo perché come ha spiegato Le Pen anche se non appartiene all’Unione Europea, la Russia fa comunque parte dell’Europa delle nazioni.

Ma quanti sono gli ebrei con cittadinanza francese ?

Si calcola che il provvedimento potrebbe interessare almeno 500 mila persone, cifra che rappresenta il più grande numero in Europa. Ma le stime parlano di almeno 4-5 mila soggetti che ogni anno fanno rientro in Israele per sfuggire a manifestazione di antisemitismo dilagante.

cittadinanza francese

cittadinanza francese

E la leader del Front National ha consigliato agli ebrei francesi di non indossare in pubblico la ‘kippah’, il loro tipico copricapo, perché così facendo potrebbero essere soggetti di aggressioni. Una dichiarazione giustificata con la lotta per sconfiggere l’estremismo islamista che secondo lei ha bisogno dello sforzo congiunto da parte di tutti.

Molti però ricordano che il padre di Marine, Jean-Marie, oggi 88enne e in aperta lite con lei, è sempre stato su posizioni antisemite e negazioniste mentre la figlia ha cercato di dare un’impronta più centrista al partito.

Basterà tutto questo per farle vincere le presidenziali ?

Gli ultimi sondaggi la danno come perdente al ballottaggio sia con il candidato di centrodestra François Fillon che contro l’indipendente centrista Emmanuel Macron.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Città

Il tuo messaggio


avvocato studio legaleavvocato cittadinanza

About the Author

Sonia Paolin
Sonia Paolin
Web Writer, articolista e scrittrice di cittadinanza italiana