Con un nuovo governo si ritorna a 2 anni per le cittadinanze e l’abolizione della riforma Salvini ?

m5s pd abolizione decreti sicurezza

Un governo PD Movimento cinque stelle può cancellare la riforma della cittadinanza del Ministro Salvini ?

In questa fase politica di consultazione delle forze politiche da parte del Presidente della Repubblica in questo momento di Crisi del Governo dimissionario, è interessante studiare la posizione dei Partiti in merito al primo decreto sicurezza poi convertito in legge che ha pesantemente riformato la legge di cittadinanza italiana.

Tra i progetti di nuove compagni governative è per noi interessante analizzare le conseguenze sulla normativa della nascita di un governo pentastellato e di centro sinistra (definito comunemente giallo-rosso , in contrapposizione al precedente giallo-rosso di Conte, Di Maio, Salvini)

Le consultazioni di Sergio Mattarella hanno permesso di scoprire le posizioni di alcuni dei protagonisti di questa fase.

Il segretario del PD Nicola Zingaretti a presentato le 3 condizioni per la formazione di un nuovo Governo al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella da parte della delegazione del Partito democratico.

Nicola Zingaretti è segretario del Partito Democratico dal 17 marzo 2019, il partito politico italiano di centro-sinistra fondato nel 2007. Prima di lui sono stati segretari Maurizio Martina e Matteo Renzi.

Le tre condizioni richieste dal partito PD

Punto primo : abolizione totale dei due decreti sicurezza voluti da Matteo Salvini

Punto secondo : preventivo accordo a grandi linee, prima della formazione del nuovo governo M5stelle PD, sulle misure della manovra economica.

Punto terzo : riforma sul taglio dei parlamentari, ma più soft di quella voluta dai cinque stelle

E’ da precisa che all’interno del Partito Democratico vi sono state critiche da parte della corrente renziana su queste condizioni, in quanto vi è il dubbio che sono state apposte per far saltare l’accordo di governo con il m5s.

m5s pd abolizione decreti sicurezza
m5s pd abolizione decreti sicurezza

La linea del movimento 5 stelle

Punto 15 del Programma m5s Pd

È indispensabile promuovere una forte risposta europea al problema della gestione dei flussi migratori, anche attraverso la definizione di una normativa che persegua la lotta al traffico illegale di persone e all’immigrazione clandestina, ma che – nello stesso tempo – affronti i temi dell’integrazione.

La disciplina in materia di sicurezza dovrà essere aggiornata seguendo le recenti osservazioni formulate dal Presidente della Repubblica.

Abolizione dei Decreti Sicurezza Salvini

L’abolizione totale dei decreti immigrazione e sicurezza comporterebbe il venir meno del decreto legge 4 ottobre 2018, n. 113 Disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 231 del 04.10.2018 ed entrata in vigore il 05 ottobre 2018

Decreto legge poi convertito con modificazioni dalla L. 1 dicembre 2018 n. 132 in Gazzetta Ufficiale 3 dicembre 2018 n. 281

In particolare l’articolo 14 modificava la legge di cittadinanza 5 febbraio 1992 n. 91 portando a 4 anni la tempistica di concessione della cittadinanza italiana :

«Art. 9-ter. – 1. Il termine di definizione dei procedimenti di cui agli articoli 5 e 9 è di quarantotto mesi (4 anni) dalla data di presentazione della domanda »

E introduceva il requisito linguistico della conoscenza della lingua italiana B1.

La reazione del m5s sulla richiesta di abolizione dei decreti sicurezza

Secondo quanto lascia trapelare il M5S il decreto legge sicurezza potrà essere modificato in tutte quelle parti che sono state oggetto di osservazioni da parte del Capo dello Stato e della Corte Costituzionale.

Conclusioni in attesa dell’evoluzione

Allo stato attuale sulla abolizione della riforma salvini della cittadinanza potrebbe esserci un accordo PD M5S solo sui punti che hanno creato rilievo da parte di Mattarella e della Corte costituzionale.

Ad esempio potrebbe essere messa in discussione la norma sulla revoca di cittadinanza per condanna definitiva per reati che crea cittadini italiani di serie A e B, rischiando di lasciare un soggetto senza cittadinanza (apolidia).

Nel caso in futuro i pentastellati aderissero completamente alla abolizione totale dei decreti sicurezza sarebbero cancellati anche i 4 anni di durata delle pratiche di cittadinanza e il test di lingua italiana B1.

Il discorso del Governo Conte-bis

Nel discorso alla Camera dei Deputati per la fiducia :

“Anche la legge sull’acquisto della cittadinanza italiana da parte di cittadini residenti all’estero che discendono da famiglie italiane” ha affermato il Capo del nuovo Governo

“appare meritevole di una revisione che, da una parte, valga a rimuovere alcuni profili di disciplina discriminatori e, dall’altra, valga a introdurre anche ulteriori criteri rispetto a quelli vigenti”.

Guida a cura dello Studio Legale

avvocato imperia studio legale

Per maggiori informazioni..

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Città

Il tuo messaggio

About the Author

Avatar
Avv. Angelo Massaro
Avvocato esperto in problematiche dell'immigrazione e diritto di cittadinanza

Be the first to comment on "Con un nuovo governo si ritorna a 2 anni per le cittadinanze e l’abolizione della riforma Salvini ?"

Leave a comment