Pubblicato in gazzetta ufficiale il decreto salvini cittadinanze, ecco il testo

gazzetta ufficiale decreto salvini

Il Decreto-legge 4 ottobre 2018 n. 113 (decreto salvini immigrazione e sicurezza), Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.231 del 04-10-2018,  entra in vigore il 5 ottobre 2018 e introduce “Disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonchè misure per la funzionalità del Ministero dell’interno e l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. (18G00140) (Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.231 del 04-10-2018)”

gazzetta ufficiale decreto salvini cittadinanze

Ecco il testo definitivo :

Capo III
Disposizioni in materia di cittadinanza

Art. 14

Disposizioni in materia di acquisizione e revoca della cittadinanza

1. Alla legge di cittadinanza italiana 5 febbraio 1992, n. 91, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) all’articolo 8, il comma 2 è abrogato;

b) all’articolo 9-bis, comma 2, le parole «di importo pari a 200» sono sostituite dalle seguenti «di importo pari a 250»;

c) dopo l’articolo 9-bis è inserito il seguente:

«Art. 9-ter. – 1. Il termine di definizione dei procedimenti di cui agli articoli 5 e 9 è di quarantotto mesi dalla data di presentazione della domanda.

2. Il termine di cui al comma 1 si applica altresì ai procedimenti di riconoscimento della cittadinanza avviati dall’autorità diplomatica o consolare o dall’Ufficiale di stato civile a seguito di istanze fondate su fatti occorsi prima del 1º gennaio 1948.»;

d) dopo l’articolo 10 è inserito il seguente:

«Art. 10-bis. – 1. La cittadinanza italiana acquisita ai sensi degli articoli 4, comma 2, 5 e 9, è revocata in caso di condanna definitiva per i reati previsti dall’articolo 407, comma 2, lettera a), n. 4), del codice di procedura penale, nonchè per i reati di cui agli articoli 270-ter e 270-quinquies.2, del codice penale.

La revoca della cittadinanza è adottata, entro tre anni dal passaggio in giudicato della sentenza di condanna per i reati di cui al primo periodo, con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro dell’interno.».

2. Le disposizioni di cui al comma 1, lettera c), si applicano ai procedimenti di conferimento della cittadinanza in corso alla data di entrata in vigore del presente decreto.

3. All’articolo 1, comma 1, della legge 12 gennaio 1991, n. 13, la lettera aa) è sostituita dalla seguente: «aa) concessione e revoca della cittadinanza italiana;».

Le Vostre domande sul decreto legge [FAQ]

  • Domanda : La questione dei 48 mesi (4 anni) si applica anche alle pratiche già avviate ?

Risposta : SI, come espressamente indicato “si applicano ai procedimenti di conferimento della cittadinanza in corso” 

  • Domanda : Le modifiche della durata dei 4 anni si applicano anche alla cittadinanza per matrimonio ?

Risposta : SI, sono le cittadinanze ex articolo 5 legge 5 febbraio 1992, n. 91 espressamente indicate nell’articolo 9-ter

  • Domanda : Buon giorno, per quanto riguarda il pagamento del bollettino per chi inoltrerà la domanda prossima settimana, deve versare 200 o 250 euro ?

Risposta : Il decreto legge è già in vigore (quindi anche l’obbligo dei 250 euro), ma per sicurezza è meglio che chiede nella prefettura di competenza Ufficio cittadinanze o attendere la circolare esplicativa del Ministero dell’Interno.

  • Domanda :  Quando si dice che le modifiche si applicano alle cittadinanze in corso parla di lettera “C”, ma cosa vuol dire?

Risposta : Lettera C intende che la modifica dei 4 anni si applica a tutti i procedimenti (cittadinanze per matrimonio e residenza) anche quelli attuali (non si applicano invece le modifiche dei 250 euro ai procedimenti in corso).

Infatti il dato normativo espressamente riporta : (C) dopo l’articolo 9-bis è inserito il seguente: «Art. 9-ter. – 1. Il termine di definizione dei procedimenti…è di quarantotto mesi.. Quindi continua : “Le disposizioni… lettera (C), si applicano ai procedimenti di conferimento della cittadinanza in corso

  • Domanda : La lettera (C) si riferisce alla lettera (c) dell’Art. 9 legge di cittadinanza ovvero “lo straniero che ha prestato servizio, anche all’estero, per almeno cinque anni alle dipendenze dello Stato” ?

Risposta : NO ! La lettera ‘C’ riguarda articolo 14 comma 1 lettera c) del decreto immigrazione salvini

  • Domanda : I 4 anni per la conclusione si applicano anche al rifugiato oppure all’apolide ?

Risposta : SI, sono compresi nell’articolo 9 alla lettera e) “apolide che risiede legalmente da almeno cinque anni nel territorio della Repubblica”  Lo straniero riconosciuto rifugiato dallo Stato italiano è equiparato all’apolide.

  • Domanda : La mia domanda di cittadinanza è stata firmata (almeno così vedo consultando il portale del Ministero vedo scritto “il decreto di concessione è stato firmato; sarà contattato dalla Prefettura per la notifica del provvedimento..” ) posso dormire tranquillo ?

Risposta : SI ! Salvo indicazioni diverse da parte di circolari ministeriale il procedimento di cittadinanza è concluso con il decreto di concessione o diniego. Quindi non si applicano le nuove norme al suo caso.

Approfondimento sulla riforma della cittadinanza Salvini :

decreto salvini disposizioni in materia di acquisizione e revoca della cittadinanza

Guida a cura dello Studio Legale

avvocato imperia studio legale

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Città

Il tuo messaggio

About the Author

Avv. Angelo Massaro
Avvocato esperto in problematiche dell'immigrazione e diritto di cittadinanza

Be the first to comment on "Pubblicato in gazzetta ufficiale il decreto salvini cittadinanze, ecco il testo"

Leave a comment