Quale cognome per la nuova cittadina italiana

rinuncia cittadinanza

Sono sposata e mio marito è italiano, quale cognome avrò dopo aver ottenuto la cittadinanza italiana per matrimonio?

È questa una domanda interessante che una lettrice ci ha rivolto questa settimana, la cui risposta merita dunque di essere condivisa con tutta la community di cittadinanza.biz

Il tema del cognome da attribuire al neo cittadino italiano è di per sé semplice, anche se in passato veniva complicato da usi differenti posti in essere dai vari Ufficiali di Stato Civile al momento dell’iscrizione all’anagrafe dei cittadini italiani.

Il problema del cognome nasceva particolarmente con le donne sposate, che, al posto di venire iscritte all’anagrafe italiana, al momento del giuramento, con il proprio cognome da nubile, venivano iscritte utilizzando il cognome del marito, secondo l’usanza italiana di attribuire alla moglie il cognome del coniuge.

Si creava dunque una anomalia: per quei paesi che ammettono la doppia cittadinanza, infatti, la medesima persona aveva un cognome in un paese – quello da nubile – e un altro cognome in Italia – quello da sposata -.

A chiarire la situazione è intervenuta la circolare del Ministero dell’Interno n. 2179 del 18/02/2010 nella quale il Ministero stesso chiarisce che l’iscrizione all’anagrafe deve avvenire esclusivamente utilizzando il cognome originario, ovvero, per le donne, quello da nubile.

Nella medesima circolare si stabilisce, anche, una procedura semplificata per ottenere il cambio del cognome in tutti quei casi si fosse iscritto il nuovo cittadino italiano con un cognome differente da quello originario: è sufficiente infatti, senza aggravio di spese, rivolgersi all’Ufficiale di Stato Civile e dimostrare a questi che il cognome originario è differente rispetto quello di iscrizione in Italia.

La suddetta procedura semplificata si affianca a quella ordinaria prevista per tutti i casi in cui si volesse cambiare cognome, per esempio per aggiungere un secondo cognome, come d’uso nei paesi latini, oppure per italianizzare il proprio cognome straniero: in tal caso, come abbiamo già avuto modo di spiegare, si deve rivolgersi al Prefetto, il quale valuterà le ragioni della richiesta e, in caso di esito favorevole della richiesta, ordinerà di provvedere a registrare la variazione all’Ufficiale di Stato Civile competente.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Città

Il tuo messaggio

avvocato studio legaleavvocato cittadinanza

About the Author

Giraldi Costantino
web Writer , web content manager, scrittore di cittadinanza italiana e immigrazione

2 Comments on "Quale cognome per la nuova cittadina italiana"

  1. Cortesemente, vorrei un’informazione.
    Per richiedere la carta di soggiorno, o il passaporto e il cambio di cognome per un cittadina albanese sposata con un cittadino italiano, quali sono i documenti da presentare? Cosa devo fare?
    Grazie e in attesa di una vostra risposta, invio i miei saluti.
    Luciana

  2. Anche io mi sono sposata con cittadino italiano.
    Però non ho cambiato cognome da nubile ,ma sono rimasta con cognome dal primo matrimonio per non cambiare tutti i documenti.
    Adesso voglio chiedere la cittadinanza italiana per matrimonio e vorrei sapere se posso rimanere sempre con questo cognome ?

Comments are closed.