Veterinaria bloccata con passaporto iraniano nello scalo di New York

passporto iranianopassporto iraniano

Trump chiude le frontiere: gravi disagi per una veterinaria toscana e il suo fidanzato

Hamaseh Tayari, durante la procedura di ammissione in aeroporto, scopre drammaticamente che non può più far rientro in Europa: lo scalo a New York per lei è vietato.

Hamaseh Tayari: “ pazzi americani che avete fatto!”

Hamaseh è stata definita una ragazza toscana in fuga: ha studiato Veterinaria a Pisa dove ha conseguito anche la laurea. Ora opera e studia all’ospedale dell’Università di Glasgow, da dove stava rientrando insieme al fidanzato. «Grazie al presidente Trump – riferisce furibonda su Facebook – non mi è consentito transitare a New York per tornare in Uk. Sto cercando un altro volo. Razzismo o fascismo? Pazzi americani, che avete fatto!».

Trump: chiuse le frontiere a una giovane veterinaria

Donald Trump gli ha chiuso letteralmente le frontiere. Hamaseh Tayari ne ha preso atto all’improvviso e nel modo peggiore. La giovane era in vacanza in Costa Rica col compagno Alessio Citi, di Vicopisano.

I due giovani, lo scorso 28 gennaio, sono arrivati rigorosamente in anticipo all’aeroporto di San José, per prendere il volo che gli avrebbe permesso di far rientro in Europa. Sarebbero dovuti atterrare a Glasgow, in Scozia, con scalo a New York. Ma così non è stato.

Veterinaria iraniana bloccata insieme al fidanzato in Costa Rica

Quando si è presentata al check in, credeva che tutto sarebbe stato facile e normale, come prendere un volo. E invece quando ha presentato il passaporto iraniano e il lasciapassare, tutto è diventato molto tortuoso: per la giovane, di origini iraniane, la carta d’imbarco non poteva più essere emessa. Il territorio americano è diventato ad un tratto vietato per via della disposizione choc dell’inquilino della Casa Bianca.

Hamaseh Tayari: “ Ho speso tutti i soldi che avevamo, ma almeno saremo a casa”

L’unica soluzione per rincasare è stata l’acquisto di un biglietto San Josè-Madrid-Londra-Glasgow per un costo di ben 2.600 sterline. “Tutti i soldi che avevamo – comunica Hamaseh – Non so come pagheremo l’affitto e le bollette nei prossimi mesi. Ma almeno saremo a casa”.

Il fatto, ha scatenato tra l’altro non poca attenzione e sostegno sui social, con la disponibilità di tanti ad aderire ad una colletta per saldare l’intera spesa dei biglietti. Varie compagnie e associazioni scozzesi si sono mobilitate su Twitter per prestare aiuto alla giovane veterinaria, e perfino Nicola Sturgeon, primo ministro e capo del Partito nazionale scozzese, ha rilanciato l’appello.

Approfondimento : richiesta passaporto iraniano in Ambasciata Iran in Italia – Passaporto Iraniano

Il passaporto Iraniano

I passaporti iraniani vengono rilasciati ai cittadini dell’Iran per recarsi all’estero. Il passaporto serve come prova della cittadinanza iraniana . I passaporti iraniani sono di color bordeaux.

Le parole ” جمهوری اسلامی ایران ” significano Repubblica islamica dell’Iran mentre ” گذرنامه ” significa  “passaporto” , entrambe le scritte sono riportate sotto lo stemma. L’Iran ha iniziato l’emissione di passaporti diplomatici biometrici nel luglio 2007. Mentre gli ordinari passaporti biometrici hanno cominciato ad essere rilasciati il 20 febbraio 2011. Questi passaporti contengono 40 pagine.

Iraniano cittadinanza Passaporto

passaporto e cittadinanza Iran

Sulla parte interna della copertina portano la scritta: “Il titolare di questo passaporto non è autorizzato a spostarsi a Palestina occupata ” riferendosi a Israele.

In passato, prima della rivoluzione islamica del 1979, i passaporti erano diversi e aveva la scritta “Impero dell’Iran” e avevano anche traduzioni in francese.

About the Author

Natalie Ciaramella
Natalie Ciaramella
Autrice e articolista in cittadinanza e immigrazione, stranieri

Comments are closed.