Minori di 14 anni che devono viaggiare all’estero, la dichiarazione di accompagnamento

Istanza ora possibile anche online per la dichiarazione di accompagnamento, vediamo come procedere

Cittadini italiani con meno di 14 anni possono espatriare senza genitori solo se affidati

A partire da Giugno 2021 in Italia è entrata in vigore una particolare funzione per la quale i cittadini possono fare richiesta online di autorizzazione all’espatrio dei propri figli minori di anni 14, qualora si debba effettuare un viaggio con persone che non sono i genitori (c.d. dichiarazione di accompagnamento).

A questo punto si può inviare una domanda, in qualunque caso, collegandosi al sito web ufficiale ( https://www.passaportonline.poliziadistato.it).

Nella tendina che si presenta, cliccando sulla finestra “Richieste di accompagno” si avvia la procedura di richiesta. L’utente dovrà selezionare l’ufficio al quale appartiene (in base alla provincia di residenza) dopodiché inviare la richiesta.

A questo punto si presenta una sorta di form di compilazione e in cui andranno inseriti tutti i dati necessari inerenti al minore, ai genitori, e agli accompagnatori in viaggio.

Andranno inserite le generalità, i dati del documento di riconoscimento, il lasso di tempo del viaggio, il luogo da cui si parte e quello di arrivo. Sempre l’utente dal sito online avrà modo di effettuare il controllo sullo stato di avanzamento della richiesta inserita: se risulta la dicitura preinserita, vuol dire che la domanda è stata correttamente inviata alla Questura o al Commissariato; se invece risulta la voce acquisita vuol dire chela pratica è stata presa in carico per la  trattazione.

A conclusione della domanda, sarà la Questura o il Commissariato ad inviare un messaggio di posta elettronica al richiedente contente la comunicazione circa la possibilità di ritirare la dichiarazione. Nella mail può esserci poi la richiesta di ulteriori informazioni, qualora necessarie. 

Quando ci si presenta presso l’ufficio preposto per ritirare il documento di accompagnamento, il genitore che ha fatto istante deve presentarsi con la domanda inviata e con tutta la documentazione inviata di seguito:

  • Richiesta di dichiarazione di accompagnamento in originale firmata dai genitori
  • fotocopia dei documenti di identità in corso di validità dei genitori,
  • Documento di riconoscimento dei minori
  • Carta di identità degli accompagnatori
  • Dichiarazione di assunzione di responsabilità firmata dagli accompagnatori.

A tal proposito si invitano gli utenti ad osservare queste poche semplici regole, dal momento che l’approvazione della domanda verrà rilasciata solo se la documentazione in originale è completa ed è stata verificata ed acquisita. Questo iter procedurale permette di rendere più agevole e rapida la richiesta ed il rilascio della autorizzazione.

È possibile seguire questo iter se i minori che dovranno fare il viaggio all’estero sono molti, come nel caso di gite scolastiche. Ecco che in questi casi, l’uso di tale sistema darà garanzia ai genitori di ricevere una dichiarazione nei  tempi, spesso ristretti, richiesti dagli Istituti Scolastici.

Precisiamo in tal sede che le istanze andranno rispettivamente inoltrate alla Questura o ai Commissariati di P.S., a seconda di dove risiede l’utente (o in base ha dove ha sede l’Istituto Scolastico).

About the Author

Avv. Angelo Massaro
Avvocato esperto in problematiche dell'immigrazione e diritto di cittadinanza
error: Content is protected !!