Cittadinanza thailandese

Thai Passport

La Thailandia è uno di quei paesi che, come l’Italia, ammette la doppia cittadinanza : questo significa che, nel momento in cui si acquista la cittadinanza italiana non si perde la cittadinanza thailandese e, in modo speculare, nel momento in cui si acquista la cittadinanza thailandese non si perde la cittadinanza italiana.

La normativa di riferimento, per i cittadini thailandesi che volessero acquisire la cittadinanza italiana è sempre la legge 5 febbraio 1992, n. 91, e relativi regolamenti di esecuzione, secondo la procedura per cittadinanza, che abbiamo già avuto modo di illustrare e cui rimandiamo.

Per i cittadini italiani, invece, che volessero acquisire la cittadinanza thailandese, la normativa della Thailandia, a grandi linee, non è differente da quella italiana. In modo analogo a quanto avviene in Italia, la Thailandia segue la legge dello “iure sanguinis” il che significa che per i figli di nazionali thailandesi nati all’estero è possibile richiedere la nazionalità thailandese.

Allo stesso modo per il coniuge di una cittadina thailandese può ottenere la cittadinanza thailandese per matrimonio e gli stranieri residenti legalmente in thailandia possono ottenere a loro volta la cittadinanza thailandese.

Va però precisato che per ottenere la cittadinanza thailandese è necessario conoscere e parlare la lingua Thai ed aver vissuto per un periodo di circa 10 anni in Thailandia, avendo ottenuto il visto Non Immigrant per almeno 3 volte consecutive. È necessario a tal fine prima aver ottenuto la residenza thailandese e solo successivamente si può richiedere anche la cittadinanza.
Bisogna possedere un lavoro regolare Thailandia e/o dimostrare quali sono le proprie fonti di reddito, le quali comunque dovranno essere di almeno 400.000 baht annui.

In più, chiaramente, si dovrà fornire apposita documentazione alla “Criminal Investigation Division Group I, Subdivision 3, Police Department, Rama I Road, Bangkok”, dimostrante l’assenza di precedenti penali da parte del richiedente cittadinanza.
Nel caso si possieda meno di 30 anni, inoltre, si verrà iscritti nelle liste della leva obbligatoria, e la chiamata sarà per sorteggio.

Per maggiori informazioni invitiamo a consultare il Thai Nationality Act del 1965, (http://thailaws.com/law/t_laws/tlaw0474.pdf), che definisce quali siano le regole per l’ottenimento della cittadinanza thailandese.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Città

Il tuo messaggio

avvocato studio legaleavvocato cittadinanza

About the Author

Giraldi Costantino
web Writer , web content manager, scrittore di cittadinanza italiana e immigrazione

1 Comment on "Cittadinanza thailandese"

  1. Buongiorno, mia moglie e’ thailandese. Con doppia cittadinanza, italiana e thailandese. Ora che ripariamo per la Thailandia per un periodo di un paio di mesi, mi viene un dubbio. Come si deve comportare mia moglie per partire e rientrare in Thailandia? Nel senso presenterà il passaporto italiano per andare in Thailandia , per tornare presenterà il passaporto thailandese, ma gli chiederanno sicuramente il visto? Alche esibirà il passaporto italiano?

Comments are closed.